4 Agosto 2020
In primo piano ADVISOR

I tre mesi che hanno cambiato la relazione tra consulente ed investitori. Partecipa all’intervista di P&F

Sono trascorsi ormai tre mesi dall’inizio del primo lockdown, e tanti sono i cambiamenti avvenuti, per tutte le categorie di professionisti, nel modo di gestire la relazione con i clienti.

Se sei un consulente finanziario (non autonomo o indipendente, non fa alcuna differenza), racconta ai lettori di Patrimoni&Finanza la tua esperienza professionale vissuta durante i vari lockdown, rispondendo alle domande dell’intervista che segue.

Se ti va, puoi anche scrivere una tua traccia personale, che rivedremo con te in redazione prima di pubblicarla. Tutti i contributi – sia sotto forma di intervista che di articolo personale – verranno pubblicati con cadenza settimanale, senza alcuna eccezione[1], nelle sezioni “In Primo Piano” o “Advisor”, corredate da una foto personale e dai dati professionali più salienti.

Dacci tue notizie, a presto!  

Alessio Cardinale, editore di Patrimoni&Finanza

Prendi un pò di tempo libero, rispondi liberamente alle cinque domande dell’intervista ed invia tutto all’indirizzo e-mail [email protected] (c.a. area consulenti finanziari), allegando una tua foto e specificando: nome*, cognome*, territorio/regione*, anno di iscrizione OCF/Albo* (*dati obbligatori); età, banca-rete, ruolo ricoperto, altre informazioni professionali (dati facoltativi).

Se vorrai, potrai allegare alla tua e-mail anche un breve profilo professionale e qualunque notizia utile a “raccontarti” nel modo che ritieni più utile per i tuoi potenziali lettori.

1) Come hai affrontato le emozioni personali scatenate dalla pandemia, e soprattutto come hai gestito l’emotività dei clienti dovuta al crollo dei mercati ed alla contestuale impossibilità di incontrarvi?

2) Che tipo di strumenti hai usato maggiormente (telefono, video-telefono, email,  messaggeria) per mantenere il contatto con i clienti?  

3) Come è cambiata la tua giornata lavorativa-tipo in seguito alla pandemia?

4) Hai approfittato della nuova organizzazione del tempo per fare formazione? Se sì, in quali temi ti sei rafforzato?

5) Secondo te, come cambierà la professione di consulente da qui a tre anni? Quali sono le sfide che ti attendono?

 

[1] La redazione e la direzione editoriale si riserva comunque il diritto insindacabile di non pubblicare dati sensibili di terzi, dati non autorizzati o palesemente infondati, tali da arrecare danno a terzi, contenuti di natura diffamatoria, offensiva e, in generale, lesiva della reputazione di singoli o di intere categorie di individui.

Related Posts

Lascia un commento